La differenza tra crocchette estruse e crocchette pressate a freddo

Quasi tutte le crocchette per cani e gatti in commercio sono degli estrusi.

Il processo di estrusione inizia con la miscelazione degli ingredienti macinati. L’impasto così formato viene quindi spinto all’interno dell’estrusore dove continua ad essere mescolato mentre viene riscaldato sotto pressione a temperature fino a 180 gradi, e talvolta anche oltre. Alla fine dell’estrusore, la pasta viene spinta attraverso trafile di diverse dimensioni e tagliata da un coltello rotante in modo da dare la forma voluta alla crocchetta, esattamente come si fa per la pasta. L’estrusione è normalmente un processo molto veloce, impiega infatti circa 5 minuti. La fase finale è quello di far asciugare le crocchette e renderle croccanti, il che viene solitamente ottenuto facendole passare in un essiccatore a scuotimento, per un massimo di 20 minuti a temperature che possono arrivare a 200 gradi, momento durante il quale vengono cosparse anche di grasso (utilizzato molto spesso come apetizzante “naturale”) per aumentare la sapidità e per invitare i nasi di cani e gatti a mangiare questo prodotto di scarso valore. Purtroppo le alte temperature inattivano molti nutrienti, e a soffrirne sono soprattutto le vitamine, le proteine e non solo. Queste crocchette si gonfiano inoltre moltissimo nello stomaco e sono causa principale della tanta temuta torsione dello stomaco.

La pressatura a freddo inizia in un modo simile a quello dei prodotti estrusi, quindi dapprima si macinano e si miscelano gli ingredienti, realizzando un impasto. Tutti gli ingredienti da noi utilizzati sono freschi e prescelti, secondo criteri “umani”, ovvero utilizziamo ciò che mangeremmo noi. Questi vengono quindi disidratati, macinati e miscelati uniformemente per creare l’impasto che, senza aggiunta di altri elementi, che potrebbero nuocere alla salute del cane, viene inserito all’interno di un macchinario che lo pressa a freddo e che lo comprime per mezzo di due rulli su una trafila; il calore raggiunto all’interno della fase di compressione è di massimo 32°.
In questo modo restano intatte vitamine, proteine e sali minerali, senza dover ricorrere all’aggiunta di additivi in un secondo momento.

In conclusione: con questo processo abbiamo la possibilità di ritrovare tutte le proprietà nutritive che noi scegliamo e mettiamo nella miscela, a seconda delle nostre esigenze, quindi stesse proteine di partenza, stesse vitamine, stessi sali minerali, ritroveremo nelle nostre crocchette. L’unica alternativa agli estrusi sono le crocchette pressate a freddo, che vengono prodotte in modo molto più delicato a temperature più basse mantenendo i valori nutritivi naturali degli ingredienti. Importante logicamente utilizzare degli ingredienti di alta qualità. Queste crocchette non si gonfiano nello stomaco.

Noi crediamo nella procedura del pressato a freddo con ingredienti di alta qualità come unica possibilità sana per produrre un cibo secco per i nostri amici a 4 zampe.


Ecco la dimostrazione pratica dell’alta digeribilità del nostro mangime a confronto con crocchette estruse. A sinistra le crocchette estruse restano a galla e si gonfiano senza disfarsi, a destra le crocchette Area-Dog pressate a freddo. Queste ultime, una volta nello stomaco, vanno a fondo e si dissolvono velocizzando i tempi di digestione.