SOS Conservazione. Come conservare il pressato a freddo Area-Dog?

Consigli per la corretta conservazione

Il pressato a freddo di Area-Dog è unico nel suo genere: creato da ingredienti completamente naturali e non trattati in modo invasivo né chimicamente né termicamente, è privo di qualsiasi conservante ed è prodotto su ordinazione. Di questo particolare alimento, il metodo di conservazione è spesso fonte di dubbi e di errori. Qui vi abbiamo proposto alcuni consigli per la corretta conservazione. Ma quali sono i punti più improntanti? Vediamoli insieme! 

Temperatura ambiente e costante

È il primo fattore da rispettare rigidamente. È importante infatti limitare il più possibili gli sbalzi termici, che possono causare la proliferazione di muffe e batteri, accorciando la durata del prodotto.  Cosa s’intende per temperatura ambiente? È la temperatura esterna, quella reale senza l’intervento di riscaldamento o aria condizionata. Attenzione quindi allo sbalzo termico soprattutto in inverno, quando la differenza di temperatura tra l’esterno e quella della vostra casa è abbastanza elevata. 

💡 Il nostro consiglio: Potete valutare di aprire i sacchetti per sopperire al cambio di temperatura, così da far respirare il prodotto ed ostacolare la formazione di umidità.

Nessuna fonte di calore o di aria fredda

Strettamente legato al primo, ecco il secondo. Può succedere: si ritira il collo dal corriere e si appoggia vicino al calorifero dell’ingresso in inverno o vicino all’aria fresca del condizionatore in estate, in attesa di sballare e riporre i prodotti ordinati. Anche questa situazione può alterare visibilmente il nostro pressato a freddo.

Non utilizzare un contenitore ermetico

Nulla di più sbagliato di un contenitore dove non passa aria. È importante, come dicevamo, che il pressato a freddo respiri, che si ossigeni, così da poter mantenere il più possibile il grado di umidità originario. 

💡 Il nostro consiglio: Potete mantenere il prodotto dentro alla sua confezione originale, ripiegandone l’apertura su se stessa e fissandola con una semplice molletta.

Non conservare il pressato a freddo in frigorifero

Il frigorifero, nonostante a molti possa sembrare un’ottima alternativa per allungare la durata del prodotto, in realtà è un posto sbagliato per la conservazione del pressato a freddo. È vero, è un ambiante fresco, ma sapevate che il suo “microclima” ha circa il 50% di umidità? Troppo per evitare la proliferazione di muffe. 

💡 Il nostro consiglio: In estate potete riporre in frigorifero solo la porzione che andrete a proporre qualche ora dopo, per rinfrescare il pasto e renderlo piacevole durante le alte temperature. 

Conservare il pressato a freddo in congelatore

Anche questo metodo non è del tutto corretto. È vero, si “rallenta” il deperimento dell’alimento, ma non solo: a causa del trattamento termico invasivo si disperdono le proprietà organolettiche degli ingredienti. In questo modo il pressato a freddo prodotto su ordinazione, bilanciato e concentrato di nutrienti si trasformerà in un una pappetta dall’aroma delicatissimo. Inoltre, durante lo scongelamento, si alza il grado di umidità del prodotto, elevandone la carica batterica.

Voi dove e come conservate il nostro pressato a freddo? Conoscevate queste indicazioni? Avete ancora qualche dubbio? Fatecelo sapere nei commenti! ⬇️

12 commenti su “SOS Conservazione. Come conservare il pressato a freddo Area-Dog?”

  1. Elena Patander

    per il passaggio dalle crocchette precedenti (sempre estruse a freddo di alta qualità) alle vostre appena comprate è meglio sostituire il 30% aumentando pian piano come si fa n genere con le crocchette normali ?

    1. Area-Dog Staff

      Salve Elena💚
      La modalità di cambio di alimentazione va stabilita in base alle esperienze pregresse del pet.
      È possibile effettuare un cambio netto, preferibilmente proponendo come ultimo pasto della giornata le crocchette precedenti e partendo dal giorno successivo con il nostro pressato a freddo. In questo modo lasciamo il tempo all’apparato gastrointestinale di “prepararsi” al processo di digestione della nuova alimentazione.
      Se invece si volesse procedere con un cambio graduale è preferibile concludere il passaggio in 4/5 giorni per non richiedere allo stomaco di attuare due processi di digestione diversi tra loro per lungo tempo.
      Infine, per semplificare l’assestamento, è consigliato suddividere il fabbisogno giornaliero in 4 pasti.
      Queste ovviamente sono linee guida, sarete poi voi a stabilire ciò che è meglio per il vostro pet!
      Qui https://www.area-dog.it/faq/ ritrova maggiori informazioni a riguardo, ma se dovesse avere ulteriori dubbi o domande non esiti a contattare il nostro team di nutrizionisti https://www.area-dog.it/contatti/! 
Buona giornata! 😊

  2. Buongiorno,
    io ho il dubbio sulla conservabilità del prodotto in caso di viaggi. Ad esempio: quest’estate al mare, con un tasso di umidità magari più alto e gli sbalzi di temperatura (che ovviamente potrebbero esserci), come mi devo comportare? In generale, come conservare le crocchette in maniera ottimale fuori di casa? Grazie mille!!!

    1. Area-Dog Staff

      Buongiorno Sonia💚
      Grazie per averci posto la questione.
      In caso di viaggi valgono le stesse regole, indipendentemente dal posto in cui si va. Quindi basterà avere cura di non posizionare le crocchette sotto la fonte diretta della temperatura (per esempio condizionatore o termosifone) e, se la differenza tra la temperatura esterna e quella interna sono particolarmente diverse, di tenere il sacchetto aperto per le prime ore così da evitare la formazione di condensa.
      Per quanto riguarda il grado di umidità, quello dell’ambiente esterno non è particolarmente incisiva, dato che è comunque “arieggiato”. L’ambiente interno invece deve essere controllato: è bene evitare di riporre il sacco dentro a mobili chiusi, in modo da evitare la concentrazione di umidità. In questo modo difficilmente di arriva a gradi di umidità tali per cui il nostro pressato a freddo ne risente.
      Rimaniamo disponibili per qualsiasi altro dubbio!
      Buona giornata 😊

  3. daniadimauro

    Buonasera, posso quindi lasciare il sacco da 12kg in balcone, chiuso con una molletta? Lo sbalzo tra temperatura notturna e diurna potrebbe essere un problema? Grazie mille, Dania

    1. Area-Dog Staff

      Salve Dania 💚
      È il cambio di temperature repentino a causare problematiche (soprattutto condensa), non quello graduale come avviene tra il giorno e la notte. Nel suo caso però sarebbe bene riporlo dentro un armadietto, in modo che non sia a contatto diretto con fonte di luce come banalmente il sole. Infine, presti attenzione all’umidità: nonostante il sacchetto sarà sicuramente al coperto, nelle giornate piovose o semplicemente umide è meglio conservarlo dentro casa. 💪🏼

      1. daniadimauro

        Grazie mille! Sì il sacco è comunque chiuso con molletta e tenuto all’interno di un contenitore di plastica scura molto grande (per intenderci quello che regalano con i sacchi da 12kg di crocchette per cani). Ora si porrà il problema del caldo estivo, perché seppur al coperto e all’ombra, le temperature comunque si alzano notevolmente durante il giorno…
        Grazie come sempre!

    2. Area-Dog Staff

      Salve Dania! 💚
      In realtà il caldo in sé non è un reale problema, l’importante è che il prodotto possa respirare e che all’interno del contenitore non si formi condensa! 👍🏼
      Siamo certi andrà bene! Non è la prima estate che affrontiamo 😉

  4. Pietro Gianni

    Grazie per aver spiegato la conservazione ,. io sbagliavo dall’inizio tenevo in frigo il pacco aperto e in in barattolo non ermetico tenevo il giornaliero ripeto io sbagliavo dall’inizio 😥 faccio tesoro dei vostri fantastici consigli grazie 🥰🐶

    1. Area-Dog Staff

      Salve Gianni 💚
      L’importante è informarsi, chiedere 🥰 e capire le differenze e le piccole accortezze utili in modo tale da poter beneficiare di tutte le comodità che possono esserci 💪🏼
      Grazie per aver condiviso la sua esperienza 😍

    2. Ho sempre conservato il vostro secco nel suo sacchetto ripiegando l apertura su se stesso e chiudendo il pacco con la molletta. Il sacco lo metto in un armadietto /credenza

Lascia un commento

Articoli correlati

Estate = Gelato. Ma per i nostri amici a quattro zampe va bene?

Estate = Gelato. Ma per i nostri amici a quattro zampe va bene?

Il gelato per umani è nocivo per i cani! Ma noi abbiamo la soluzione alternativa. I nostri amici a quattro zampe sono parte…

Leggi Tutto →
Tea Tree Oil: usi e benefici.

Tea Tree Oil: usi e benefici

Qualche piccolo consiglio sull’utilizzo di un olio essenziale adatto alle diverse esigenze dei nostri pet. Il Tea Tree Oil è un…

Leggi Tutto →
Arriva il caldo. Quali sono i segreti per un'estate pet-frendly?

Arriva il caldo. Quali sono i segreti per un’estate pet-frendly?

È forse la stagione più attesa, soprattutto per chi ha la possibilità di muoversi verso le mete più ambite e di vivere qualche…

Leggi Tutto →
Allarme otite: come prendersi cura delle orecchie?

Allarme otite: come prendersi cura delle orecchie?

Le orecchie dei nostri pet sono fondamentali sotto diversi aspetti. Sono parte di un importantissimo organo sensoriale…

Leggi Tutto →
Carrello