Nervi: importante apporto di proteine, grassi e fibre

Nervo è il nome di un alimento di origine animale, normalmente considerato carne (anche se non sono costituiti da tessuto muscolare) ma più specificamente classificato nel quinto quarto dell’animale.

Sul nostro shop sono presenti due tipologie di nervi essiccati e totalmente naturali:

I nervi appartengono al I° gruppo fondamentale degli alimenti, considerati come fonte nutrizionale di amminoacidi essenziali, sali minerali e vitamine. Hanno un apporto energetico medio, non troppo elevato ma nemmeno paragonabile a quello delle carni magre; le calorie sono fornite essenzialmente dalle proteine che variano da un 82% a un 92%, mentre i lipidi risultano pressoché assenti, con un apporto variabile da un 0% ad un massimo di 6%.

Per quanto riguarda i peptidi, questi sono prevalentemente ad alto valore biologico, contengono quindi tutti gli amminoacidi essenziali nelle giuste quantità e proporzioni. I nervi non contengono fibre e il colesterolo risulta essere poco significativo. Sono assenti le principali molecole potenzialmente responsabili di intolleranza alimentare quali: lattosio, glutine ed istamina. Le purine sono ben presenti ma in quantità inferiore rispetto alle frattaglie d’organi. Contengono anche una percentuale notevole di fenilalanina.

Contenuto di Vitamine e Minerali

In merito alle vitamine, i nervi dovrebbero apportare livelli soddisfacenti di molte vitamine idrosolubili, in particolare del gruppo B. Tra le varie abbiamo: Vitamina B1, Vitamina B2, Vitamina PP, Vitamina B6, Vitamina B12, potrebbero anche contenere buoni livelli di vitamina C (precursore del collagene). Per ciò che concerne i minerali, i nervi hanno concentrazioni significative di: ferro (altamente biodisponibile), zinco, fosforo e potassio.

Le diete particolari di cui sono un buon sostegno

In merito alle vitamine, i nervi dovrebbero apportare livelli soddisfacenti di molte vitamine idrosolubili, in particolare del gruppo B. Tra le varie abbiamo: Vitamina B1, Vitamina B2, Vitamina PP,

I nervi di per sè contengono solo proteine, sotto forma prevalentemente di tessuto connettivo: sono magrissimi, e piuttosto sazianti, dunque ideali per diete ipocaloriche. Oltre ad essere ipocalorici, sono anche ipolipidici e contengono poco colesterolo. Per l’assenza di lattosio, glutine e istamina, non hanno controindicazioni nella dieta per il pet intollerante allo zucchero del latte, del pet celiaco e del pet intollerante all’istamina.

Dal momento che i nervi sono ricchi di proteine ad alto valore biologico, risultano utili nella dieta dei pet che necessitano di un aumentato del fabbisogno proteico quali: gravidanza e allattamento, accrescimento, pratica sportiva, terza età, malassorbimento, recupero dalla malnutrizione ecc…

Fonte di ferro biodisponibile

I nervi sono anche una discreta fonte di ferro biodisponibile; contribuendo quindi a favorire la copertura del fabbisogno nutrizionale. Aggiungere i nervi alla dieta dei nostri pet favorisce anche la copertura del fabbisogno di fosforo, minerale abbondante nella dieta ma del quale l’organismo ha una grande necessità (per le ossa, per i fosfolipidi delle membrane cellulari e per il tessuto nervoso).

Risulta anche un buon contenuto di zinco, minerale antiossidante che svolge molte funzioni come la produzione ormonale ed enzimatica. Malgrado i nervi non sono da considerare una fonte essenziale di potassio, contribuiscono comunque alla copertura del fabbisogno specifico (maggiore durante attività sportiva e durante diuresi e diarrea); la carenza di questo ione induce, soprattutto correlata alla mancanza di magnesio e disidratazione, l’insorgenza di crampi muscolari e debolezza generale. Il potassio, come il magnesio, è un alcalinizzante necessario al funzionamento del potenziale di membrana.

I nervi hanno un buon apporto di molte vitamine del gruppo B, tutti fattori coenzimatici di grande importanza nei processi cellulari. Possono quindi essere considerati un eccellente supporto al funzionamento di tutti i tessuti corporei.

Nutrienti importanti e non solo: ottimi masticativi

Il Nervo di Bovino e il Nervo Nucale risultano ottimi masticativi, che oltre ad implementare una buona igiene orale, fungendo da “spazzolino” contro placca e tartaro, fungono anche come antistress.

Lascia un commento

Articoli correlati

Estate = Gelato. Ma per i nostri amici a quattro zampe va bene?

Estate = Gelato. Ma per i nostri amici a quattro zampe va bene?

Il gelato per umani è nocivo per i cani! Ma noi abbiamo la soluzione alternativa. I nostri amici a quattro zampe sono parte…

Leggi Tutto →
Tea Tree Oil: usi e benefici.

Tea Tree Oil: usi e benefici

Qualche piccolo consiglio sull’utilizzo di un olio essenziale adatto alle diverse esigenze dei nostri pet. Il Tea Tree Oil è un…

Leggi Tutto →
Arriva il caldo. Quali sono i segreti per un'estate pet-frendly?

Arriva il caldo. Quali sono i segreti per un’estate pet-frendly?

È forse la stagione più attesa, soprattutto per chi ha la possibilità di muoversi verso le mete più ambite e di vivere qualche…

Leggi Tutto →
Allarme otite: come prendersi cura delle orecchie?

Allarme otite: come prendersi cura delle orecchie?

Le orecchie dei nostri pet sono fondamentali sotto diversi aspetti. Sono parte di un importantissimo organo sensoriale…

Leggi Tutto →
Carrello