Codice sconto: BLACKMONDAY-20% di sconto su TUTTO. Fino alle 23.59 del 24.11. Approfitta Ora

Invecchiamento: una guida sull’alimentazione nella terza età

Siamo abituati a pensare ai nostri pet come eterni cuccioli vivaci e spumeggianti, anche quando arrivano “a una certa età”. Dobbiamo tener conto però che, nonostante il nostro amico a quattro zampe possa sembrarci un’esplosione di vitalità, è possibile che a questo punto della sua vita inizi ad avviarsi sulla via dei piccoli acciacchi. E a questo punto chi non ha sguinzagliato internet e non ha iniziato a fare domande su come aiutare il proprio pet a far fronte a questi piccoli disagi?

E qui entriamo in gioco noi, che abbiamo analizzato e ricercato con grande impegno delle soluzioni in ambito alimentare (ovviamente) che vadano a supportare i nostri pet. Ma andiamo con ordine.

Definiamo l'invecchiamento

Innanzi tutto definire cronologicamente questa fase della vita è abbastanza complesso: sono tanti i fattori che entrano in gioco nel definire per ogni pet l’età avanzata: la genetica, le patologie, la taglia, lo stile di vita e alimentare, e le sue abitudini, sono solo alcuni di questi.

In linea generale possiamo definire un cane “anziano” quando ha raggiunto i circa i 3/4 della sua aspettativa di vita.  Ci sono dei segnali che posso indicare l’avvicinarsi di questa fase della vita? Be, possiamo definire in modo generico i cambiamenti più frequentemente riscontrati.

  • Aumento di peso – il metabolismo rallenta e l’attività motoria cala: è importante tenere il peso sotto controllo in quanto va a inficiare sia sulle articolazioni sia sugli organi interni, in particolare sulla salute dell’apparato cardiocircolatorio e gastrointestinale.
  • Difficoltà alle articolazioni – i cuscinetti di cartilagine che congiunge due articolazioni si erodono sempre di più provocando un’infiammazione che causa dolore e cattiva mobilità.
  • Sensibilità all’apparato digerente e urinario – lo stomaco e l’intestino diventano più delicati e le vie urinarie sono più soggette a infiammazioni: questo è un motivo in più per tenere una corretta alimentazione fin da cucciolo.
  • Difficile mantenimento dell’igiene orale – già da cuccioli la bocca è una zona molto delicata e importante, ma con l’avanzare dell’età diventa sempre più sensibile: è possibile che si formi più facilmente il tartaro o che si presentino frequenti infiammazioni come gengiviti.
  • Difficoltà cardiocircolatorie – il cuore richiede qualche attenzione in più. Se riscontrate tosse frequente, difficoltà nella respirazione, insonnia e inappetenza è giusto farlo presente al veterinario.
  • Manto e cute più sensibili – l’invecchiamento cutaneo è un fenomeno presente sia tra noi umani che nei cani: con l’avanzare dell’età molto spesso si nota un peggioramento del pelo, che diventa più opaco, secco e cade più facilmente, e una maggiore sensibilità del derma che può essere più soggetto a irritazioni e piccole lacerazioni.

Il supporto dell’alimentazione

Ritorniamo alla domanda: qual è l’alimentazione migliore per i pet più anziani Ovviamente un’alimentazione che favorisca una buona salute dell’organismo e che lenisca il più possibile quanto illustrato precedentemente. Come? Ve lo sveliamo subito.

Per prima cosa, come detto sopra, è necessario tenere sotto controllo il peso: se la razione da adulti è una media di 15gr per kg di peso e si conta che il metabolismo diminuisce in media del 10-20%, va da sé che la razione per un cane anziano è solitamente inferiore. Vi invitiamo però, come sempre, a calibrare il corretto fabbisogno per il vostro pet tenendo presente le sue esigenze e stile di vita!

E se dovesse esserci qualche goloso che non riesce a rinunciare a uno snack, è molto importante sceglierne di ipocalorici ma comunque nutrienti, come il nostro Polmone Suino o Cuore Bovino! Ma come andare in aiuto al nostro Fido che inizia ad avere articolazioni un pò “arrugginite”?

Articolazioni

È molto importate prevenire queste problematiche! Già da cuccioli è bene aggiungere alla dieta degli alimenti ricchi di principi condroprotettori: essi vanno ad agire sulle articolazioni favorendo la rigenerazione delle cartilagini. Per questo Area-Dog mette a disposizione dei propri clienti snack intelligenti come le Trachee di bovino, fonte di condroitina, le Orecchie suine, fonte di glucosamina; se volete anche un apporto extra di fibre potete scegliere le Orecchie di manzo con pelo.

E se volessimo aggiungere qualcosa direttamente nella ciotola del nostro pet? Provate con Exclusive Agility, unendolo a mesi alterni a una ricetta della linea Mantenimento, Lifetime, Area Wild o Primitivo in rapporto 1:3.

Questa ricetta della linea Exclusive è propriamente pensata per il benessere delle articolazioni, grazie alla composizione di ingredienti naturali e dalle particolari proprietà. Grazie alle proprietà dell’Ortica, dello Zenzero, della Corteccia di Salice e delle Bacche di Goji favorisce la diminuzione delle infiammazioni e, grazie all’azione delle Cozze Verdi e dell’Alga Spirulina aiuta il mantenimento dei tessuti connettivi e delle ossa. Oltre a questi preziosi ingredienti abbiamo aggiunto Artiglio del Diavolo e Filipendula per lenire il dolore e la Valeriana per offrire rilassamento sia psichico che muscolare. Concludono la ricetta Curcuma, Banana e Tuorlo d’uovo che favoriscono un buon recupero muscolare.

È importante però specificare che gli ingredienti citati contribuiscono ad apportare ulteriori benefici: tra questi il mantenimento della salute del cuore, della vista, del sistema immunitario ed è leggero da digerire.

Frequentemente ci capita di ricevere telefonate o mail da persone che cercano una soluzione per il loro amico a quattro zampe che ha raggiunto la terza età o che ha iniziato ad accusare particolari sensibilità al tratto urinario.

Via Urinarie

Abbiamo studiato quindi la ricetta Exclusive a base di Salmone, che con la sua formulazione va in soccorso a pet che affrontano un momento di particolare delicatezza dell’apparato urinario.

Non potevano mancare nella formula i Mirtilli Rossi, che con le loro proprietà antinfiammatorie e disinfettanti aiutano a lenire eventuali lesioni nelle stesse vie di transito, oltre a collaborare al ripristino del loro pH corretto, mentre la Radice di Altea ne può lenire le irritazioni alla mucosa, grazie alla sua grande quantità di mucillagini.

L’Echinacea Angustifolia invece era utilizzata quotidianamente per trattare questo tipo di problematiche (prima che arrivassero i moderni antibiotici) grazie alla sua azione antibiotica, antinfiammatoria e antidolorifica.

Infine il Solidago e l’Uva Ursina che potenziano l’effetto antibatterico e diuretico della ricetta, contribuendo a ridurre le infiammazioni e il sedimento urinario.

Vi ricordiamo che la ricetta in questione non funge da cura definitiva in quanto è sempre necessario l’intervento del proprio medico veterinario, ma è un ottimo modo per favorire il benessere del proprio pet.

Per i pet che hanno uno stomaco e un intestino particolarmente delicati però è bene qualcosa di più specifico.

Appararto Gastro-Intestinale

Se il vostro pet è un pochino delicato a livello gastrico vi consigliamo di prediligere la nostra ricetta Exclusive a base di Maiale. La sua formula è stata studiata appositamente per alleggerire lo stomaco: la presenza di Zenzero aiuta una digestione ottimale e a lenire eventuali infiammazioni, combattendo anche quella spiacevole sensazione di nausea; i Mirtilli Rossi hanno un’azione antibatterica; la Bietola Rossa favorisce la rigenerazione della mucosa gastrica e l’evacuazione della tossine. Il tutto è accompagnato dalla Zucca, fonte di minerali e antiossidanti, dalla Valeriana, con le sue proprietà calmanti e da Riso Integrale e Orzo Decorticato, entrambi fonti di fibre e vitamine utili all’organismo.

Infine il Maiale è una carne estremamente leggera ma fonte di proteine nobili, vitamine e sali minerali biodisponibili.

Quando invece iniziate a riscontrare qualche sensibilità a livello intestinale, magari legata all’assorbimento, potete rivolgervi alla nostra ricetta Exclusive Salmone e Maiale! Questa formula supporterà il vostro pet nel corretto transito intestinale grazie all’apporto di fibre, vitamine e sali minerali garantito da Riso Integrale e Orzo Decorticato. Un altro ingrediente è la Rosa Canina che favorisce l’assorbimento di calcio e ferro e riduce le infiammazioni, insieme alla Radice di Altea e allo Zenzero; grazie alla presenza di Curcuma e Tarassaco può sostenere l’attività del fegato e il flusso biliare. Infine ritroviamo il Tuorlo d’uovo che sostiene l’organismo con i suoi elevati valori nutritivi. Come proteine animali abbiamo inserito il Maiale e il Salmone: entrambe di leggera digestione, la seconda si differenzia per essere ricca di acidi grassi Omega.

Questi “grassi buoni” agiscono sul benessere dell’intestino supportando la riduzione delle infezioni e dello stress ossidativo. Per implementare la presenza di questi principi è vivamente consigliato inserire nella diete le Capsule di Omega-3.

Infine, per sostenere al meglio la flora batterica intestinale ed alleggerire il lavoro di pancreas e stomaco è raccomandata l’assunzione quotidiana di razioni di Trippa Verde Essiccata: fonte di probiotici ed enzimi digestivi!

Ritorniamo agli acidi grassi Omega-3: come possono essere di sostegno al nostro pet in terza età?

Cuore

Sicuramente possono essere di grande aiuto per rafforzare il cuore, diminuendo così il rischio di malattie cardiache! Essi favoriscono la regolarizzazione dei livelli di trigliceridi nel sangue, la riduzione della pressione sanguigna, migliorando la circolazione, e dei danni dell’iperglicemia; aiutano a fluidificare il sangue, evitando la formazione di trombi.

Manto e Cute

Non possiamo però dimenticarci dei benefici che questi principi portano a manto e cute.

Nell’invecchiamento, come abbiamo detto, è facile che si riscontri una perdita di pelo maggiore rispetto alla giovane età: questo accade sia per questioni fisiologiche che in correlazione ad altre patologie. È importante a questo punto inserire nella dieta un apporto extra di acidi grassi polinsaturi, estremamente di aiuto sia per il mantenimento del pelo forte, lucido e sano, sia per la sua rigenerazione. È molto utile anche per rinvigorire la cute quando questa è assottigliate e indebolita dall’età (oltre che nel caso di rush cutanei).

Possiamo garantire l’apporto di acidi grassi e oligoelementi sia tramite dei complementi come le Capsule di omega-3 (già citate), sia attraverso gustosi snack come lo Stoccafisso Essiccato!

Non va dimenticato che come vengono aiutati manto e derma, anche le unghie partecipano ai benefici di questi principi.

Per ultimo, ma non per importanza, qualche consiglio sulla salute della bocca. Già da cuccioli è importante abituare il proprio pet alla masticazione, non solo perché con questa scarica lo stress, ma anche perché favorisce una corretta igiene orale. Nella terza età è facile riscontrare gengive e denti più delicati, un’elevata presenza di tartaro o di batteri che possono causare disagi.

Igiene Orale

A questo punto è importante utilizzare degli elementi che favoriscano la pulizia di denti e bocca come i Masticativi!

È molto importante scegliere quello più indicato per le esigenze del proprio pet: se è un masticatore esperto si potrà dirigere verso i masticativi più impegnativi come la Radice di Erica, il Tronchetto di Ulivo, il Corno di Ariete, di Bufalo o di Cervo.

Se invece il vostro Fido non è particolarmente esperto o non si è approcciato frequentemente alla masticazione (ciabatte a parte), sarebbe più utile prediligere i Nervi bovini o nucale, dall’aroma particolarmente intenso, o al Cuore di Corno, anch’esso particolarmente “friabile” e che fornice un ottimo apporto di sali minerali, molto simile allo Spaccato di corno di Cervo.

Per finire...

Come potete vedere è fondamentale “calibrare” l’alimentazione in tutte le fasi della vita, e per ognuna di queste riuscire a per contribuire alla salute dell’organismo e rispondere a tutte le sue esigenze.

È importante pertanto garantire durante la fase dell’invecchiamento una dieta ricca di nutrienti quali proteine, vitamine, fibre e sali minerali così da scongiurare deficit nutrizionali causati da un assorbimento più lento rispetto a quello dell’età giovanile.

Come già detto, vi invitiamo a prevenire particolari sensibilità nella vecchiaia proponendo al vostro pet un regime alimentare sano, nutriente e personalizzato sulle sue esigenze in tutto l’arco della sua vita. Vi ringrazierà sempre!

Invecchiamento: una guida sull’alimentazione nella terza età

E voi che tipo di alimentazione proponete al vostro pet? Avete mai provato una ricetta della linea Exclusive o i nostri snack o masticativi? Raccontatecelo nei commenti ↓

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Dermatite: conoscere per sconfiggere

Dermatite: conoscere per sconfiggere

Ahimè, la dermatite è un problema piuttosto diffuso e spesso molto difficile da affrontare. Sono numerosissime le…

Leggi Tutto →
Cereali sì o cereali no?

Cereali sì o cereali no?

Non tutti lo sanno, ma il 25 Ottobre ogni anno si festeggia il World Pasta Day, ovvero la Giornata Mondiale della Pasta…

Leggi Tutto →
Invecchiamento: una guida sull’alimentazione nella terza età

Invecchiamento: una guida sull’alimentazione nella terza età

Siamo abituati a pensare ai nostri pet come eterni cuccioli vivaci e spumeggianti, anche quando arrivano “a una certa età”…

Leggi Tutto →

Stagione estiva: come affrontarla al meglio

Siamo oramai ad estate inoltrata, giugno è già passato e agosto sta arrivando più estivo che mai…

Leggi Tutto →